Cagliari-Inter, ‘buu’ a Eto’o: una circolare del Viminale consente lo stop della gara

Pubblicato il 18 Ottobre 2010 8:47 | Ultimo aggiornamento: 18 Ottobre 2010 8:48

Samuel Eto'o

Le grida contro Eto’o che hanno provocato la sospensione per qualche minuto di Cagliari-Inter, ripropongono il problema dei comportamenti razzisti negli stadi che già da oltre un anno è stato affrontato dal ministero dell’ Interno.

Proprio per arginare il fenomeno nel maggio del 2009, quando il ‘bersaglio’ degli insulti a sfondo razzista era soprattutto Balotelli, che allora giocava nell’Inter, il capo della polizia, Antonio Manganelli, diramò una circolare ispirata al principio di ‘zolleranza zero’.

Il provvedimento ha introdotto la possibilità di sospendere il match non solo in caso di esposizione di striscioni razzisti, ma anche nell’ipotesi di cori che esprimono intolleranza razziale, etnica e religiosa.

Un’iniziativa condivisa con il ministro dell’Interno, Roberto Maroni.