Cerignola (Foggia): “Vado via, mi vogliono ammazzare”, pizzaiolo scompare nel nulla

Pubblicato il 28 Febbraio 2011 22:54 | Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2011 23:05

CERIGNOLA (FOGGIA) – Un probabile allontanamento volontario che nasconde un piccolo giallo:è quello legato alla scomparsa di Matteo Bersichella, 46 anni, titolare di una pizzeria a Cerignola, del quale non si hanno notizie dal 23 febbraio scorso.

La moglie ha denunciato la scomparsa al commissariato di Cerignola. Il mistero è  legato ad un biglietto che gli investigatori hanno trovato nel locale, vicino al registratore di cassa: ”Vado via perche’ mi vogliono ammazzare” c’era scritto, e non ci sarebbero dubbi che la calligrafia sia quella di Bersichella.

L’uomo – definito dagli inquirenti irreprensibile, mai un problema con la giustizia – mercoledì scorso ha accompagnato il figlio a scuola alle 8, più tardi è stato visto in una tabaccheria ma nella sua pizzeria, che gestisce da oltre 20 anni, non è mai andato. Nessuna traccia anche della sua auto, un’Audi, a bordo della quale l’uomo si sarebbe allontanato.

Le ricerche della polizia non hanno dato alcun risultato e nella famiglia Bersichella si fa strada la disperazione, nel timore che al loro congiunto possa essere accaduto qualcosa di grave.