Cile. Vacanze in Grecia e personal trainer per i minatori intrappolati

Pubblicato il 14 Settembre 2010 17:31 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2010 17:44

I minatori intrappolati in Cile

Per risollevare il morale dei ”Los 33”, i minatori cileni intrappolati a 700 metri di profondità da un mese e mezzo, arriva la prospettiva di un allenatore personale e di una vacanza in Grecia.a Copiacò, 800 km a nord di Santiago, bloccati a 700 metri di profondità da un mese e mezzo.

Per gli uomini della miniera di Copiacò, a 800 km da Santiago,  è prevista un’ora al giorno di esercizio fisico: un istruttore li seguirà attraverso il sistema televisivo istallato con la fibra ottica.

”Mantenersi in forma per i minatori deve essere una priorità”, ha detto il ministro della Salute Jaime Manalich, soprattutto perché per le operazioni di salvataggio dovranno aspettare ancora 4 o 5 settimane. Manalich ha anche presentato il disegno della ”capsula” che, attraverso il tunnel, riporterà’ gli uomini in superficie.

Un cilindro di un materiale resistente per poterlo trasportare per circa 700 metri, in grado di garantire alle persone trasportate ossigeno, un sistema per monitorare i loro segni vitali, luce e una soluzione di emergenza nel caso la capsula abbia qualche problema. Ai minatori e’ giunto anche un invito a passare una settimana di vacanza in Grecia da parte dei lavoratori della compagnia mineraria greca Elmin. Sole e mare in compagnia di un familiare per dimenticare i terribili giorni passati sottoterra. Intanto il Piano B, con grande gioia dei parenti degli uomini intrappolati, è ripreso. La macchina T-130, che da giorni era ferma perché si era rotto il martello che rompeva la roccia, ha ricominciato a funzionare nello stesso posto dove era stata collocata. La Strata 950, il Piano A, sta per arrivare ai 300 metri di profondità.