Politica Mondo

La Cina si pubblicizza: due spot per promuovere la propria immagine all’estero

Il padiglione cinese dell'Expo di Shangai

Per migliorare la sua immagine internazionale e favorire il turismo, la Cina ha deciso di realizzare due spot pubblicitari da far girare nel mondo. Lo riferisce il China Daily. Secondo il quotidiano, il progetto di visibilità istituzionale per l’estero prevede un primo spot della durata di 15 minuti riservato agli appuntamenti istituzionali delle varie ambasciate cinesi nel mondo. L’altro spot, della durata di 30 secondi, sarà invece trasmesso dai maggiori network stranieri come Cnn e Bbc.

Nello spot più lungo, secondo quanto deciso dalle autorità di Pechino, saranno visibili i tanti aspetti della società cinese: la politica, l’economia, la società, la ricerca scientifica, l’istruzione, i gruppi etnici e l’ambiente. Secondo Wang Lijun, che ha ricevuto l’incarico di preparare i due spot, i filmati mostreranno il panorama dei successi cinesi e lo spirito moderno della Cina. Il microspot di 30 secondi, invece, vedrà protagonisti i personaggi più in vista della Cina nei diversi ambiti della vita, dallo sport alle scienze, dall’intrattenimento al business alla tecnologia.

Quella dei due spot è l’ultima trovata del governo cinese per migliorare la sua immagine all’estero, dopo le iniziative intraprese in tal senso per le Olimpiadi di Pechino e per l’Expo di Shanghai in corso.

Secondo una indagine della Bbc dell’aprile scorso, l’immagine della Cina è migliorata quest’anno rispetto ad un crollo l’anno scorso, dovuto principalmente ai fatti del Tibet del 2008 e dello Xinjiang. Un totale di 29000 adulti da 28 paesi diversi hanno dato la loro opinione sulla Cina. Il 41% di questi, ha detto che la Cina ha una positiva influenza sul mondo, mentre il 38% ha parlato in termini negativi di Pechino, il 2% in piu’ rispetto all’anno precedente.

To Top