La Cina preoccupa gli Usa, Washington punta a una super nave da guerra in Asia?

Pubblicato il 5 Giugno 2012 21:51 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2012 21:51

WASHINGTON – La Cina preoccupa gli Stati Uniti, il suo sviluppo militare sempre più veloce degli ultimi 10 anni ha fatto cambiare le strategie di Washington e sembra ci sia addirittura in progetto una super nave da guerra. Entro il 2020 il 60 per cento della flotta navale Usa sarà dispiegata nel Pacifico, secondo quanto ha detto il segretario alla Difesa Leon Panetta. A gennaio scorso Barack Obama e il segretario alla difesa statunitense Leon Panetta hanno annunciato che l’America ha deciso di spostare il mirino sull’Asia, priorità e progetti.

Mentre le forze militari americane continueranno a dare il loro contributo per il mantenimento della sicurezza globale, ci concentreremo maggiormente sull’area dell’Asia e del Pacifico”, si legge nel documento e per questo gli Stati Uniti “dovranno continuare ad esercitare la loro capacità di intervento in aree dove è messa in discussione la nostra presenza e la nostra libertà di operare”.

Secondo l’istituto di ricerca SIPRI, la Cina spendeva per la difesa 30 miliardi di dollari del 2000 passati a quasi 120 miliardi di dollari nel 2010.

Dunque se Pechino si arma di missili antinave, sottomarini moderni e armi antisatellite, Washington spererebbe in una nuova super nave da guerra per affrontare eventualmente il suo avversario come spiega il Sydney Morning Herald.