Corea del Nord. Giustiziato funzionario che intratteneva i rapporti con Seul

Pubblicato il 21 luglio 2010 15:40 | Ultimo aggiornamento: 21 luglio 2010 15:45

La Corea del Nord ha giustiziato con la fucilazione Kwon Ho Ung, un ex-funzionario governativo che sovrintendeva ai colloqui con la Corea del Sud, a quanto informa l’Associated Press riportando una notizia del giornale di Pyongyang a grande circolazione Dong-a Ilbo.

Il portavoce del ministero sudcoreano per l,unificazione, Lee Jong-joo, ha dichiarato di non poter confermare la notizia dell’esecuzione, e ilNational Intelligence Service di Seul, i servizi segreti, hanno dichiarato che stanno cercando ci ottenere maggiori informazioni.

Le due Coree hanno intrattenuto colloqui a livello governativo svariate volte l’anno per discutere l’ampliamento dell’interscambio e l’allentamento della tensione al confine lungo il trentottesimo parallelo. L’ultima riunione risale al 2007, anno in cui i rapporti tra i due Paesi hanno cominciato a deteriorarsi.

Kwon era un alto funzionario del gabinetto governativo e non è chiaro cosa abbia portato alla sua esecuzione. La fucilazione di Kwon giunge in un momento in cui la tensione tra le due Coree è al massimo dopo l’affondamento di una nave sudcoreana lo scorso marzo di cui viene ritenuto responsabile il regime di Pyongyang. L’affondamento della nave ha prococato la morte di 46 marinai.