Corea del Nord/ La Russia prepara misure di sicurezza nucleare. Sì a sanzioni

Pubblicato il 27 maggio 2009 10:25 | Ultimo aggiornamento: 27 maggio 2009 10:48

Sale la tensione in Asia dopo il test nucleare nordcoreano di lunedì e i continui lanci di missili. La Russia, che si è detta pronta ad appoggiare nuove dure sanzioni all’Onu contro Pyongyang, ha deciso di adottare «le necessarie misure preventive» inclusa una possibile risposta militare anche «se non è previsto lo spostamento di truppe», ha spiegato un funzionario dei servizi di sicurezza.

In particolare sono state messe in stato di allarme nelle regioni lungo il confine con la Corea del Nord le agenzie di difesa civile e di controllo radiologico «nell’eventualità che deflagri un conflitto nella penisola coreana con l’uso di ordigni nucleari».

Al Consiglio di Sicurezza dell’Onu, intanto, il presidente di turno, l’ambasciatore russo Vitaly Churkin ha annunciato che Mosca è pronta «ad appoggiare una dura risoluzione» contro Pyongyang, anche se come anticipato ieri sera dall’omologa americana, Susan Rice, i tempi non saranno brevissimi.