Corea del Nord, ministro della Difesa/ ”Colpi mortali inimmaginabili contro chi ci attaccherà”

Pubblicato il 26 Luglio 2009 11:49 | Ultimo aggiornamento: 26 Luglio 2009 11:49

Il ministro della Difesa della Corea del Nord, Kim Yong Chun, ha dichiarato domenica che il suo Paese sferrerà ”colpi mortali inimmaginabili’ agli Stati Uniti e alla Corea del sud se dovessero attacarlo, a quanto riferisce il Wall Street Journal.

Il ministro ha lanciato le sue minacce durante un raduno nazionale svoltosi alla vigilia dell’anniversario dell’armistizio che pose fine alla guerra coreana durata dal 1950 al 1953. Chun ha anche detto che la Corea del Nord ”replicherà alle sanzioni del nemico con rappresaglie, perchè ci troviamo in una guerra totale contro una guerra totale”, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa statale KCNA.

La KCNA ha anche condannato le prossime manovre militari congiunte tra Stati Uniti e Corea del Sud, accusandole di essere una esercitazione in preparazione di una invasione della Corea del Nord. ”Queste manovre” ha detto la KCNA, ”smascherano quali sono le vere intenzioni dei nostri nemici quando parlano di dialogo”

Le dichiarazioni del ministro della Difesa giungono quando sono all’apice le tensioni tra il regime di Pyongyang e gli Stati Uniti riguardo al programma nucleare della Corea del Nord. Pyongyang ha annunciato che non tornerà al negoziato a sei sul suo programma nucleare fin quando gli Usa non rinunceranno alla loro attitudine «ostile».

Gli Stati Uniti e i quattro alleati nei colloqui a sei con la Corea del Nord, ovvero Cina, Giappone, Corea del Sud e Russia, sono daccordo nel sostenere che «l’unica opzione di Pyongyang è la denuclearizzazione irreversibile e completa”.

Le Nazioni Unite hanno inasprito le sanzioni contro Pyongyang dopo che il regime ha sperimentato un’esplosione nucleare sotterranea il 25 maggio scorso e successivamente lanciato una serie di nuovi missili.