Politica Mondo

Corea del Nord, crolla sogno nucleare: fallito il programma missilistico

kim-jong-un

Corea del Nord, crolla sogno nucleare: fallito il programma missilistico

PYONGYANG – Il programma missilistico di Kim Jong-un sembra sia fallito, il dittatore nordcoreano non potrà realizzare “completamente” il suo sogno nucleare. La missione nordcoreana di sviluppare un missile balistico intercontinentale (ICBM) in grado di raggiungere gli Stati Uniti ha infatti incontrato un importante ostacolo, secondo quanto dichiarato dalle autorità sudcoreane.

La Nazione, quest’anno ha scioccato la comunità internazionale lanciando due ICBM Hwasong-14 sul Mar del Giappone. La Corea del Nord ha sostenuto che i test andati a buon fine hanno dimostrato che possiedono i mezzi per colpire gli Stati Uniti con un ICBM carico di armi nucleari, scrive il Daily Star.

Allarmato dai provocatori test, Donal Trump ha minacciato che se costretto, avrebbe “distrutto completamente” la Corea del Nord. Ma l’intelligence della Corea del Sud ritiene che Kim Jong-Un stia lottando per “completare lo sviluppo dell’ICBM”.

La Nazione deve ancora sviluppare una tecnologia “affidabile” che permetta a un ICBM di tornare nell’orbita terrestre dopo aver lasciato l’atmosfera, ha riferito una fonte di intelligence della Corea del Sud all’agenzia di stampa Yonhap. Fin quando la Corea del Nord non avrà padronanza di questa tecnologia, lo Stato non avrà un ICBM funzionale, ha detto la fonte e aggiunto:

“Il Nord ha recentemente effettuato alcuni test ma non è ancora nella fase in cui può completare lo sviluppo di un ICBM”.

La notizia sulla valutazione del programma ICBM della Corea del Nord è stata inclusa in un rapporto del National Intelligence Service (NIS) della Corea del Sud. Dall’ultima volta, a settembre, che ha lanciato un missile, ritenuto a medio raggio, la Corea del Nord è rimasta stranamente silenziosa.

Solo un mese prima, Kim Jong-un aveva scatenato una crisi internazionale dopo due test di ICBM Hwasong-14. Da allora le parole tra Pyongyang e Washington si sono inasprite, Trump e Kim Jong-un scambiati insulti e minacce di azioni militari.

Negli ultimi mesi, gli Stati Uniti hanno tenuto una serie di esercitazioni militari su larga scala con portaerei e bombardieri strategici. Questa pressione militare ha scoraggiato la Corea del Nord dal testare un altro ICBM, secondo quanto riferito dal NIS che tuttavia avvertito che avrà luogo un altro test missilistico, senza fornire la data.

Nel frattempo, un importante diplomatico cinese si è recato a Pyongyang, dove ha incontrato il leader nordcoreano.
Song Tao, l’inviato speciale del presidente cinese Xi Jinping, è in visita nel Paese per discutere sulla sicurezza nella penisola coreana.

To Top