Politica Mondo

Corea del Nord, Giappone capta segnali radio anomali: si temono nuovi test balistici

Corea-Nord-test

Corea del Nord, Giappone capta segnali radio anomali: si temono nuovi test balistici (foto Ansa)

TOKYO – Torna la tensione in Corea del Nord: si temono nuovi test balistici di Pyongyang. Il Giappone ha captato segnali radio anomali e alle Hawaii, trent’anni dopo la fine della guerra fredda, è stata riattivata la sirena antimissile.

Sono oltre settanta giorni che il regime di Kim Jong-un non effettua test, e i segnali captati dal Giappone, ma anche da Stati Uniti e Corea del Sud, fanno pensare che la quiete stia per interrompersi: nei prossimi giorni Pyongyang potrebbe lanciare un altro missile balistico, magari in risposta alla decisione di Washington di inserire nuovamente il Paese asiatico nella lista degli Stati che sponsorizzano il terrorismo internazionale.

Tokyo ha però aggiunto che, al momento, nessun satellite ha rilevato lo schieramento di alcuna piattaforma di lancio, quindi questi segnali potrebbero essere collegati alle manovre invernali delle truppe nordcoreane.

L’ultimo test balistico nordcoreano risale al 15 settembre scorso, quando un missile a medio raggio ha sorvolato l’isola giapponese di Hokkaido. Secondo gli analisti, il fatto che da due mesi non vengano effettuati lanci potrebbe essere dovuto al fatto che l’esercito è impegnato nelle manovre invernali o che il Paese è massicciamente impegnato nella raccolta delle colture nei campi. Ma non è escluso che Pyongyang stia prendendo in considerazione la ripresa di una qualche forma di dialogo.

To Top