Corea del Nord, “crollato il sito nucleare di Punggye-ri”: sarebbe questo il vero motivo della svolta pacifista di Kim

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 aprile 2018 14:35 | Ultimo aggiornamento: 26 aprile 2018 14:35
Corea del Nord, "crollato il sito nucleare di Punggye-ri": sarebbe questo il vero motivo della svolta pacifista di Kim

Corea del Nord, “crollato il sito nucleare di Punggye-ri”: sarebbe questo il vero motivo della svolta pacifista di Kim

PYONGYANG – La svolta antinucleare di Kim Jong-un potrebbe non essere dettata da un’improvviso amore per la pace, ma dall’impossibilità di proseguire con i test missilistici. E’ quanto emerge da uno studio condotto da un’équipe di geologi cinesi.

Gli studiosi Tian Dongdong, Yao Jiawen e Wen Lianxing, dell’Università della Scienza e della Tecnologia cinese, hanno effettuato delle rilevazioni dopo il terremoto provocato dal test nucleare nordcoreano lo scorso 3 settembre, scoprendo che il sito nucleare di Punggye-ri, usato dal 2006 per i test missilistici, è crollato nell’esplosione, che ha avuto una potenza stimata di 100 chilotoni, la più potente mai testata da Pyongyang.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

Per questo motivo Kim Jong-un avrebbe deciso di interrompere la corsa al nucleare, imprimendo al Paese una svolta apparentemente pacifista che troverà il suo apice nell’incontro di venerdì 27 aprile con il presidente sudcoreano Moon Jae In, incontro che si terrà al villaggio di Panmunjom, al trentottesimo parallelo, proprio dove, nel 1953, venne firmato l’armistizio che sancì la divisione della penisola coreana.

Al summit, il terzo tra i leader delle due Coree e il primo in programma dal 2007, sarà presente anche la sorella di Kim, Kim Yo Jong, che a febbraio ha partecipato alla cerimonia di inaugurazione dei giochi olimpici di Pyeongchang.

Il summit, già definito “storico”, include diversi eventi che hanno lo scopo di favorire i legami personali tra i due leader in vista della decisione sulla auspicata denuclerizzazione della penisola. Kim attraverserà il confine a piedi e sarà il primo leader del Nord a “calpestare” il territorio sudcoreano dalla fine della Guerra di Corea del 1950-53.

Corea del Sud e Usa sospenderanno le esercitazioni militari annuali congiunte. Il ministero della Difesa di Seul ha detto che provvederà a dare “supporto stabile” ai colloqui tra il presidente Moon Jae-in e il “comandante supremo” del Nord Kim Jong-un.