Coronavirus, Ivanka Trump viola le norme sulla quarantena e va in New Jersey con la famiglia

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Aprile 2020 10:06 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2020 10:06
Coronavirus, Ivanka Trump viola le norme sulla quarantena e va in New Jersey con la famiglia

Coronavirus, Ivanka Trump (nella foto Ansa) viola le norme sulla quarantena e va in New Jersey con la famiglia

NEW YORK  –  La first daughter d’America Ivanka Trump infrange il suo stesso consiglio sull’auto-quarantena (oltre che le linee guida federali) e viaggia da Washington al New Jersey.

La figlia del presidente statunitense Donald Trump, scrive il New York Times, si è recata al Trump National Golf Club di Bedminster in occasione del seder, la prima serata della Pasqua ebraica, nonostante nelle ultime settimane abbia più volte incoraggiato gli americani a seguire le misure federali sul distanziamento sociale, misure che inoltre sconsigliavano i viaggi non essenziali.

Oltre il fatto che nella capitale a partire dal primo aprile è stato chiesto a tutti i residenti che non svolgono attività essenziali di stare a casa.

Ivanka, precisa il Nyt, si è recata a Bedminster con il marito Jared Kushner e i loro tre figli. Il genero e consigliere di Trump è quindi rientrato a Washington, mentre lei è rimasta in New Jersey con i bambini.

La first daughter, spiega il quotidiano, ritiene che nel club, ora chiuso al pubblico, sia più semplice rispettare le norme di distanziamento sociale rispetto alla sua dimora nella capitale. 

Eppure era stata proprio Ivanka Trump in un video ad esortare gli americani a seguire le regole sul distanziamento sociale e a evitare viaggi non essenziali.

“Quelli fortunati abbastanza da essere nella posizione di restare a casa, per favore lo facciano. Ognuno di noi gioca un ruolo nel rallentare la diffusione” del Covid-19, aveva detto Ivanka Trump.

Ma prima che iniziasse Pesach, la Pasqua ebraica, l’8 aprile, Ivanka con la famiglia ha lasciato l’abitazione nella capitale per andare al Trump National Golf Club Bedminster in New Jersey. Nessun commento è arrivato dalla Casa Bianca. 

Coronavirus, i contagi negli Stati Uniti

Il numero di morti per coronavirus negli Stati Uniti ha ormai raggiunto la cifra monstre di 4.591 in 24 ore. E’ quanto emerge da un’analisi effettuata dal Wall Street Journal sui dati della John Hopkins University. Alle 20:00 locali, ore 4:00 del mattino di venerdì in Italia, i morti sono stati oltre 4.500 in 24 ore, battendo il precedente record di 2.569 morti. (Fonti: Ansa, Agi, New York Times)