Coronavirus, Reddito di cittadinanza a 8 americani su 10: soldi subito da aprile, in c/c o assegno, $1200 minimo

di Caterina Galloni
Pubblicato il 27 Marzo 2020 6:35 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2020 19:59
Coronavirus, Reddito di cittadinanza a 8 americani su 10: soldi subito da aprile, in c/c o assegno, $1200 minimo

Coronavirus, Reddito di cittadinanza a 8 americani su 10: soldi subito da aprile, in c/c o assegno, $1200 minimo (Nella foto Ansa il presidente Usa Donald Trump)

WASHINGTON – Reddito di cittadinanza ma… American style. Toccherà quattro americani (del Nord) su 5, partirà da un minimo di 1.200 dollari al mese. 

Sul Washington Post, Ashlyn Still, Heather Long e Kevin Uhrmacher  pubblicano un modellino e esortano: “Calcola quanto riceverai dell’assegno per il coronavirus da 1.200 (o più) dollari”.

Non ci saranno file agli sportelli, né moduli da compilare, nemmeno autocertificazioni, all’italiana. I soldi arriveranno subito, fin dal prossimo mese di aprile.

Scrive il giornale di Washington: “Il governo degli Stati Uniti sta per inviare assegni postali – o accrediti diretti – alla maggior parte degli americani affinché possano sopravvivere finanziariamente in un momento in cui gran parte dell’economia si è fermata nel tentativo di rallentare la diffusione del coronavirus”.

La nuova legge prevede $ 1.200 agli adulti con un reddito annuo fino a $ 75.000, più altri $ 500 per ogni figlio. Alcuni americani che guadagnano più di $ 75.000 riceveranno ugualmente denaro ma solo se soddisferanno determinati requisiti. Per la maggior parte degli americani, il denaro arriverà probabilmente ad aprile tramite accredito diretto. Gli assegni postali potrebbero richiedere più tempo.

L’articolo del Washington Post specifica esattamente chi è qualificato al pagamento. Le persone che guadagnano fino a $ 75.000 all’anno avranno diritto all’assegno completo da $ 1.200. Gli assegni ridotti verranno erogati a persone fino a $ 99.000 all’anno (l’importo del pagamento diminuisce di $ 5 per ogni $ 100 di reddito superiore a $ 75.000).

Le coppie sposate hanno diritto a un assegno di $ 2.400 a condizione che il loro reddito lordo sia inferiore a $ 150.000 all’anno. Gli assegni ridotti, su scala mobile, andranno alle coppie sposate che guadagnano fino a $ 198.000. Le coppie sposate riceveranno inoltre $ 500 aggiuntivi per ogni figlio.

Chi è “capofamiglia” (in genere genitori single con figli) ha diritto a un assegno di $ 1.200 se guadagna fino a $ 112.500 all’anno. Assegni ridotti, su scala mobile, sono disponibili per i capofamiglia che guadagnano fino a $ 136.500 all’anno. I capifamiglia riceveranno inoltre ulteriori $ 500 per ogni figlio.

Ma qualsiasi buon burocrate italiano, commenta il quotidiano, potrebbe chiedersi: come fa il governo degli Stati Uniti a sapere dove inviare i soldi?

Risposta. Se una persona ha già presentato la dichiarazione dei redditi del 2019 (che è quella su cui la maggior parte delle persone sta lavorando attualmente), l’Internal Revenue Service utilizzerà le informazioni presenti sulla dichiarazione del 2019 per procedere al pagamento sul conto corrente bancario. “Se non fornisci all’IRS i dettagli per l’accredito diretto, l’IRS invierà un assegno”.

Quando arriverà il denaro? Il ministro del Tesoro Steven Mnuchin ha l’obiettivo di effettuare i primi pagamenti entro il 6 aprile. Molti esperti sostengono che si tratti di un programma ambizioso e che potrebbe essere rinviato a fine aprile. L’ultima volta che il governo degli Stati Uniti ha preso un’iniziativa analoga, nel 2008, i pagamenti sono stati erogati a scaglioni e ci sono volute circa otto settimane affinché le ultime persone ricevessero gli assegni.

Musica per le orecchie italiane.

Musica anche per i pensionati:”Pensionati e disabili hanno diritto al pagamento speciale”.

Gli assegni sono tassabili? No, non sono tassabili.

Ultima domanda: quanti americani riceveranno il pagamento? Circa 125 milioni di persone ovvero circa l’83 percento dei contribuenti, secondo Kyle Pomerleau, esperto fiscale dell’American Enterprise Institute.

Molti politici di entrambi gli schieramenti, avrebbero voluto che il pagamento riguardasse gli americani della classe media e a basso reddito. Le persone escluse dal pagamento sono gli ” stranieri non residenti” (ovvero chi non possiede una carta verde).

Fonte: Washington Post