Coronavirus, pronto il secondo vaccino russo “EpiVacCorona”. L’annuncio di Putin


Pubblicato il 18 Ottobre 2020 9:00 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2020 17:39
Coronavirus, pronto il secondo vaccino russo "EpiVacCorona". L'annuncio di Putin

Coronavirus, pronto il secondo vaccino russo “EpiVacCorona”. L’annuncio di Putin (Ansa)

La Russia annuncia un secondo vaccino contro il coronavirus: lo ha fatto sapere lo stesso presidente russo, Vladimir Putin. Si chiama EpiVacCorona

La Russia approva “EpiVacCorona“, il secondo vaccino russo contro il nuovo coronavirus. A dare la notizia è stato il presidente Vladimir Putin in un discorso televisivo alla nazione.

Il vaccino a due dosi è stato finora testato su 100 volontari nelle prove in fase iniziale, terminate circa due settimane fa.

Gli scienziati non hanno rivelato i risultati ma affermano che il vaccino è sicuro e ha prodotto una risposta immunitaria che potrebbe fornire sei mesi di protezione.

“Ora dobbiamo aumentare la produzione del primo e del secondo vaccino”, ha detto Putin, aggiungendo che la priorità è rifornire il mercato russo.

Il presidente ha spiegato che la vicepremier russa Tatyana Golikova e la direttrice dell’Agenzia governativa russa per la tutela dei consumatori Rospotrebnadzor Anna Popova si sono già vaccinate con il nuovo vaccino del Centro Vektor.

Golikova ha annunciato che il Centro Vektor darà a breve il via alle sperimentazioni cliniche post-registrazione, alle quali prenderanno parte circa 40.000 volontari provenienti dalle varie regioni del Paese.

Vektor, la società che produce EpiVacCorona, ha detto che spera di poter produrre “nel prossimo futuro” le prime 60.000 dosi.

Il primo vaccino russo, Sputnik V

Il primo vaccino russo, lo Sputnik V, è stato sviluppato dall’Istituto Gamaleya con sede a Mosca e approvato dal governo l’11 agosto, dopo che sono stati completati i primi test su 76 volontari.

Golikova ha riferito che 13.000 volontari si sono finora iscritti agli studi sul primo vaccino.

Sputnik V elaborato dal Centro Gamaleya in collaborazione con il Fondo russo per gli investimenti diretti, è stato registrato intorno alla metà del mese di agosto.

Parlando all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, Putin si è offerto di fornire gratuitamente il vaccino Sputnik-V allo staff delle Nazioni Unite. (Fonte: Daily Mail)