La Costa D’Avorio sull’orlo di una guerra civile

Pubblicato il 6 Dicembre 2010 12:42 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2010 12:42

E’ sempre più caotica la situazione in Costa D’Avorio. I rivali del presidente Laurent Gbagbo hanno annunciato di aver costituito un nuovo governo con primo ministro Guillaume Soro, un ex ribelle. Gbagbo è stato proclamato vincitore delle elezioni presidenziali del 28 novembre, dopo che in un primo momento la vottoria era stata assegnata al rivale Alassane Ouattara.

Il portavoce di Soro, ha letto ai giornalisti una lista di 13 ministri, tutti alleati di Ouattara. A Soro è stato affidato anche il ministero della Difesa.

Nel paese quindi, ci sono di fatto due presidenti e ora si teme che possa scoppiare una guerra civile: i giorni scorsi sono stati infatti caratterizzati dall’esplosione di violenze e di guerriglia urbana che hanno provocato alcuni morti.

L’Unione Africana ha avviato una missione urgente ed ha incaricato l’ex presidente del Sudafrica, Thabo Mbeki, di avviare dei colloqui di intermediazione fra i due leader politici.

Ecco le immagini dei primi disordini scoppiati nel paese africano: