Crisi. Obama: “Stiamo andando nella giusta direzione, ma stiamo ancora emergendo”

Pubblicato il 13 maggio 2010 20:56 | Ultimo aggiornamento: 14 maggio 2010 0:00

Barack Obama

L’economia americana “va senza alcun dubbio nella giusta direzione”. Lo ha detto il presidente americano Barack Obama, ammettendo però che il pericolo non è ancora passato e che l’economia “sta ancora emergendo da una delle peggiori recessioni della nostra storia”. Tutto merito , afferma il presidente, delle “misure dure che abbiamo preso stanno funzionando. A dispetto delle cassandre, la nostra economia è tornata a crescere. Il mese prossimo sarà più forte di quello precedente. Il prossimo anno sarà meglio di questo”. E Obama porta un esempio a dimostrazione della sua tesi: “Lo scorso mese sono stati creati 290.000 posti di lavoro, il maggiore incremento degli ultimi quattro anni e il quarto mese consecutivo di crescita dell’occupazione”.

“La domanda ora è: come facciamo a mantenere il ritmo? Come possiamo creare ulteriori posti? – si chiede il presidente – Sappiamo che il governo gioca un ruolo nel centrare questi obiettivi, ma sappiamo anche che il ruolo è limitato. E questo perché – spiega – non è il governo il vero motore della crescita occupazionale ed economica. Lo sono le imprese, soprattutto quelle piccole”.