David Beckham al Tottenham: per il momento lo Spice Boy si allena soltanto

Pubblicato il 12 Gennaio 2011 13:13 | Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2011 13:54

Nuovo rallentamento nella trattativa per il prestito di David Beckham al Tottenham, ma il ritorno in Premier League di Becks non è ancora tramontato. Il manager degli Spurs Harry Redknapp sperava di finalizzare i dettagli del contratto entro l’ultimo fine-settimana ma le due società non hanno ancora trovato l’accordo. Così per il momento Beckham, 35 anni, si dovrà accontentare di allenarsi con il club di White Hart Lane in attesa di una schiarita. ”Non so quale sia il problema, non conosco la risposta”, ha spiegato domenica Redknapp a chi gli chiedeva le ragioni del mancato arrivo di Beckham. Secondo le indiscrezioni trapelate il principale ostacolo sarebbe dalla lunghezza del prestito: mentre il Tottenham lo chiede almeno di otto settimane, i Los Angeles Galaxy pretendono che il centrocampista rientri negli Stati Uniti già il 10 febbraio.

David Beckham intanto, da qualche giorno si allena con il Tottenham, dopo essersi sottoposto a visite mediche per rendersi conto delle proprie condizioni di forma.

Gli Spurs hanno comunque reso noto con un comunicato che Beckham si allenerà con loro fino al 10 febbraio: pur non essendo previsto un sua discesa in campo per delle partite, nelle ultime ore si è parlato della possibilità di vederlo in campo già domenica prossima contro il Manchester United.

Beckahm deve tornare negli Usa alla fine di febbraio o inizio di marzo, per la partenza della nuova stagione della Mls: il “Daily Mirror” racconta però che lo Spice Boy avrebbe comunicato la sua disponibilità a ridursi drasticamente l’ingaggio pur di convertire l’attuale accordo in un prestito vero e proprio.