“Dopo Obama perché non avere un Papa nero?”, parola del cardinale Turkson

Pubblicato il 5 Ottobre 2009 16:32 | Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre 2009 16:32

Il presidente degli Stati Uniti è nero, lo era il segretario generale dell’Onu che veniva dal Ghana, perché non avere un Papa di colore? A chiederselo il relatore generale del Sinodo Africano, card. Peter Turkson, presidente dei vescovi del Ghana.

«Se la Divina Provvidenza ci darà questa possibilità dovremo ringraziare il Signore e non certo esserne sconvolti. Sarebbe bello», afferma Turkson. Dopo l’apertura al pontefice nero, anche un accenno alla discussione sulla contraccezione, rifiutata dalla Chiesa: ««La prima via è la fedeltà nel matrimonio, ma all’interno di una coppia sposata, quando uno dei coniugi è sieropositivo, si può consigliare il condom. Se una persona sa di essere contagiata non dovrebbe avere rapporti, per carità in quel caso consiglierei l’uso dei preservativi, ma in Africa ce ne sono di bassa qualità che non proteggono completamente», ha spiegato ai giornalisti.