Egitto. Il premier Kamal: “Non userò la forza per disperdervi”

Pubblicato il 9 Dicembre 2011 15:55 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2011 16:05

IL CAIRO – Il neo premier egiziano Kamal el Ganzuri ha fatto appello ai giovani che stanno effettuando da giorni un sit in davanti alla sede del Consiglio dei ministri a rivedere la loro posizione, sottolineando che non intende usare la forza per disperdere i manifestanti.

''Io so che lo Stato e' in grado di porre fine a questo sit in in un quarto d'ora, ma io mi rifiuto di farlo. Mi rivolgo a chi vuole continuare a rivedere questa posizione'', ha affermato in una conferenza stampa a due giorni dal giuramento del suo governo nella quale il primo ministro egiziano ha risposto anche alla ''minoranza'' che lo critica di essere legato all'ex regime di Hosni Mubarak.

''Chi mi critica era piccolo quando io ero primo mnistro. I loro padri e le loro madri mi conoscono. L'ancien regime non era soddisfatto di me perche' gli avevano detto che lavoravo per accrescere la mia popolarita'. Dico ai giovani che ho lasciato il mio incarico (di premier dal 1996-1999 ndr) senza onorificenze o riconoscimenti''

''Ho visto almeno 300 giovani di tutte le tendenze politiche e ogni volta sento dire che non rappresentano Tahrir. Poi c'erano dei giovani che volevano venire a incontrarmi, ma gli e' stato impedito come se andassero a vedere il premier del nemico'', ha osservato Ganzuri. ''Lo ripeto. Tendo la mano a tutti coloro che vogliono aiutare questo paese''.