Proteste in Egitto: bloccato Twitter

Pubblicato il 26 Gennaio 2011 11:07 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2011 11:30

SAN FRANCISCO  – Twitter è stato bloccato in Egitto, dove è inaccessibile da ieri, quando migliaia di persone sono scese in piazza per chiedere la cacciata dal potere del presidente Hosni Mubarak, al potere da 30 anni. Lo ha reso noto lo stesso social network con un “tweet” (messaggio sul suo sito).

Twitter ha indicato che il suo sito è stato bloccato in Egitto da ieri, 25 gennaio, intorno alle 17 ora italiana, così come le applicazioni legate a questo servizio. Secondo il sito herdict.org, è impossibile usare il sito di microblogging nel paese arabo. Il sito scrive di aver ricevuto “una serie di informazioni” di utilizzatori di diversi servizi servizi internet in Egitto che dicevano di non riuscire a connettersi a Twitter.

[gmap]