Egitto, l’Ue: “Pronti a congelare i beni degli uomini di Mubarak”

Pubblicato il 18 Febbraio 2011 15:01 | Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio 2011 17:05

Hosni Mubarak

BRUXELLES – L’Unione europea sarebbe pronta a decidere il congelamento dei beni degli uomini dell’ex regime di Hosni Mubarak, ma nessuna decisone sarà ancora presa nel Consiglio esteri di lunedì. Sarebbe questo l’orientamento emerso a Bruxelles nella riunione degli ambasciatori dei 27 Paesi della Ue in vista della riunione ministri degli esteri della Ue.

Quegli stessi ministri già domenica sera – in una cena informale – avranno uno scambio di vedute su tutta la situazione del Nord Africa. Per l’eventuale via libera al congelamento dei beni si dovrà attendere che arrivi al capo della diplomazia europea, Cathrine Ashton, una richiesta ufficiale da parte delle autorità egiziane. Forse questa arriverà nel corso della missione della Ashton al Cairo martedì prossimo.

Richieste in tal senso sono invece già arrivate in molte capitali europee, con le autorità egiziane che a livello bilaterale chiedono ad alcuni Stati membri di congelare i beni di alti responsabili dell’ex regime. Nella lista, però, al momento non ci sarebbe il nome di Mubarak o di suoi familiari.

[gmap]