Egitto, Barack Obama: “Si sta facendo la storia. Faremo il possibile per garantire una transizione ordinata”

Pubblicato il 10 Febbraio 2011 19:58 | Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2011 20:09

Barack Obama

ROMA – Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha detto che il Egitto ”si sta facendo la storia”, ”una nuova generazione leva la voce per essere udita”. Obama, parlando alla Northern Michigan University di Marquette, in Michigan, ha detto di stare seguendo ”molto da vicino” quello che sta avvenendo in Egitto. ”Una cosa è chiara: il popolo chiede un cambiamento, e una nuova generazione, proprio come la vostra, chiede che sia udita la sua voce. In Egitto si sta facendo la storia”.

Il presidente americano ha detto che gli Stati Uniti faranno ”tutto ciò che possono” per garantire ”una transizione ordinata” verso la ”democrazia” e che punti a ”libere elezioni”.

”Stiamo seguendo in modo molto ravvicinato quanto sta avvenendo in queste ore in Egitto – ha detto Obama – e avremo altro da dire su come si evolve la situazione. Ma ciò che è assolutamente chiaro è che siamo testimoni della storia che si schiude. E’ un momento di trasformazione che sta avvenendo perché il popolo egiziano chiede un cambiamento”.

”Si sono presentati in un così alto numero – ha proseguito il presidente americano – e rappresentano tutte le età e tutti i tipi di vita. Ma sono i giovani ad essere all’avanguardia. Una nuova generazione, la vostra generazione – ha precisato rivolgendosi agli universitari della Northern State University – che vuole che la sua voce sia udita. Per questo, andando avanti, vogliamo che questi giovani e tutti gli egiziani sappiano che l’America continuerà a fare ogni cosa che può per sostenere una transizione ordinata e autentica verso la democrazia in Egitto”.

Nelle piazze d’Egitto ci sono uomini e donne di tutte le età ma ci sono ”soprattutto giovani” che fanno sentire la loro voce. La voce di ”una nuova generazione che deve essere ascoltata”. Lo ha detto questa sera il presidente americano Barack Obama in una breve dichiarazione sull’Egitto.

[gmap]