Elezioni Iraq, premier al-Maliki in testa: spoglio al 90%

Pubblicato il 18 Marzo 2010 19:50 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2010 19:50

Il premier iracheno Nuri al-Maliki

Il premier sciita Nuri al Maliki è  in testa alle elezioni irachene:  lo spoglio è arrivato a circa il 90%. Mercoledì  i risultati parziali davano in testa il suo principale rivale ed ex premier Iyad Allawi per 9.000 voti, mentre oggi Maliki sarebbe avanti di 40.000 schede.

I risultati delle elezioni del 7 marzo continuano a giungere con il contagocce alimentando tensioni e accuse incrociate di brogli, mentre i dati definitivi non si attendono prima di settimane. Ma, secondo un conteggio fatto dall’Afp, Allawi, pur in svantaggio di voti, sarebbe però in testa per numero di seggi: il blocco iracheno avrebbe infatti 90 seggi contro gli 88 dell’Alleanza dello stato di diritto di Maliki. In base a questo conteggio, l’Alleanza nazionale irachena, un’altra formazione sciita, è terza con 70 seggi. La coalizione dei due grandi partiti curdi otterrebbe 40 seggi.