Elezioni Iraq, alle urne gli iracheni all’estero

Pubblicato il 5 Marzo 2010 9:05 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2010 9:05

Gli iracheni all’estero vanno alle urne per le elezioni politiche del 7 marzo. Ieri, giovedì 4 marzo, i seggi erano stati aperti in tutto il paese per circa 790 mila persone appartenenti ad alcune categorie speciali, come i militari e gli operatori sanitari che saranno molto impegnati il giorno del voto.

Le sezioni elettorali sono pronte ad accogliere gli elettori presenti in 16 diversi paesi del mondo dove risiedono folte comunità di iracheni. Sono circa un milione e 800mila gli elettori che da oggi fino a dopodomani potranno votare in Siria, Giordania, Iran, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Libano, Turchia, Svezia, Olanda, Germania, Gran Bretagna, Austria, Danimarca, Stati Uniti, Canada e Australia nei seggi aperti in 45 città.

In Siria sono circa un milione, che potranno votare in 23 seggi diversi, 20 presenti solo nella capitale Damasco.