Estremisti islamici tra i militari Usa? L’Fbi indaga

Pubblicato il 26 Giugno 2012 8:17 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2012 8:19

WASHINGTON, 26 GIU – L'Fbi indaga su un centinaio di presunti militanti islamici estremisti nelle forze armate americane. Lo ha rivelato la radio pubblica americana NPR.

Una dozzina di questi casi, giudicati come ''seri'', riguarda persone sospettate di painificare attentati o di essere in contatto con estremisti pericolosi. Queste ''minacce interne'' vengono da militari in servizio (in tutto sono 1 milione e 400 mila), da riservisti e da civili che hanno accesso a strutture militari. Secondo NPR, l'Fbi ha presentato questi dati a dicembre in una audizione a porte chiuse davanti a una commissione congiunta di Camera e Senato. Nel novembre del 2009, un maggiore dell'esercito, Nidal Hasan, ha aperto il fuoco sui suoi commilitoni alla base di Fort Hood in Texas, uccidendo 13 persone. Il suo processo davanti a una corte marziale deve cominciare il 20 agosto.