Farnesina: “Blacklist della Russia è incomprensibile”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 Maggio 2015 20:10 | Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2015 20:10
Farnesina: "Blacklist della Russia è incomprensibile"

Farnesina: “Blacklist della Russia è incomprensibile”

ROMA – Una blacklist “incomprensibile”. Così il ministero degli Esteri definisce la lista di occidentali non graditi da Mosca. Una presa di posizione dura che arriva mentre il ministro Paolo Gentiloni è in missione diplomatica proprio in Russia.

In una nota la Farnesina

“considera la blacklist emanata da Mosca non comprensibile, soprattutto alla luce dell’assenza di criteri e condizioni di formulazione. Non se ne comprendono le ragioni e le modalità, ed essa non contribuisce al rilancio del dialogo tra Ue e Russia, che l’Italia continua a sostenere”.

Tra gli europei inseriti nell’elenco dei non graditi ci sono tra gli altri: il segretario generale del Consiglio dell’Unione europea, Uwe Corsepius,  prossimo consigliere per gli Affari esteri della cancelliera tedesca Angela Merkel; l’ex vice premier britannico, Nick Clegg; l’ex premier belga e deputato liberale all’Europarlamento, Guy Verhofstadt; il viceministro alla Giustizia polacco, Robert Kupiecki; l’ex ministro alla Difesa britannico, Malcolm Rifkind; la capa dell’Autorhity fiscale svedese, Eva Lidstrom Adler. Ci sono poi ben 17 politici polacchi.