Fidel Castro: “Bin Laden nel libro paga della Cia, usato da Bush per fare paura agli americani”

Pubblicato il 28 Agosto 2010 14:46 | Ultimo aggiornamento: 28 Agosto 2010 14:46

Una teoria stravagante e surreale, soprattutto per il fatto che arriva da un leader politico. “Osama Bin Laden è nel libro paga della Cia e l’ex presidente Usa George W. Bush evocava il leader di Al Qaeda ogni volta che aveva bisogno di suscitare un’ondata di paura”.

È quanto ha affermato l’84enne Fidel Castro, citando il sito Wikileaks, durante un incontro all’Avana con lo scrittore russo di origini lituane Daniel Estulin.

“A Bush non è mai mancato il sostegno di Bin Laden” ha detto Fidel Castro, citato dal quotidiano cubano Granma. Nel corso della loro conversazione, invece, Estulin ha detto a Castro che la vera voce di Bin Laden era quella di fine 2001, non molto dopo gli attacchi dell’11 settembre. Dopo quella data, ha aggiunto lo scrittore, chi si spacciava per il leader di Al Qaeda era un “cattivo attore”.