Messico, foto svela il volto del Subcomandante Marcos

Pubblicato il 27 Marzo 2010 19:19 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2010 19:19

Il quotidiano messicano Reforma pubblica in prima pagina quella che viene presentata come la prima foto del Subcomandante Marcos, leader del Movimento Zapatista, senza il passamontagna nero che lo ha reso famoso. Secondo il giornale, la foto sarebbe stata ottenuta da un ex membro dell’Ezln (Esercito zapatista di liberazione nazionale), di cui non è rivelata l’identità.

L’uomo identificato come Marcos indossa un berretto, ha barba e occhi scuri, e sostanzialmente dimostra meno dei 52 anni che dovrebbe avere secondo le autorità messicane. Il leader della guerriglia zapatista è stato «smascherato» in modo simbolico per la prima volta nel febbraio 1995 quando il governo messicano identificò l’enigmatico personaggio in Rafael Sebastian Guillen Vicente, un ex docente universitario nato il 19 giugno 1957.

Il dossier contiene foto di altri presunti guerriglieri dell’Ezln senza il tradizionale passamontagna, come il «tenente» Lazaro e la «tenente Angelica»; si vede anche l’edificio della “Junta de Bueno Gobierno” a La Garrucha, roccaforte della guerriglia zapatista. Secondo il quotidiano, il dossier consegnato dal guerrigliero disertore contiene 83 capitoli con informazioni dettagliate sui finanziatori e simpatizzanti stranieri dell’Ezln.

Secondo le rivelazioni dell’informatore, il gruppo ribelle sorto nel 1994 riceverebbe finanziamenti dall’Eta e da organizzazioni non governative italiane non meglio identificate. «I Consigli Autonomi (come si definiscono i comuni dove governa il Ezln nello stato di Chiapas) hanno appena ricevuto da visitatori italiani 150 mila euro – afferma l’ex militante Ezln sul quotidiano. – Si commenta che in passato ci siano state consegne di 350 e 750 mila euro alla Giunta di Buon Governo di La Garrucha, dove si trova il principale accampamento militare dell’Ezln».