G8: 60 mln in sicurezza ma non c’è nessuno che protesta

Pubblicato il 18 Giugno 2013 16:46 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2013 16:46
G8: 60 mln in sicurezza ma non c'è nessuno che protesta

G8: 60 mln in sicurezza ma non c’è nessuno che protesta

LOUGHE ERNE  (GRAN BRETAGNA) – Le gigantesche misure di sicurezza messe in piedi dalle autorità britanniche per il G8 in Irlanda del Nord sono costate 50 milioni di sterline, poco meno di 60 milioni di euro. E’ quanto si legge sul Guardian, che sottolinea come il dispendio di denaro pubblico sia avvenuto a fronte di piccole e isolate proteste. I soldi sono serviti per mobilitare oltre 8 mila agenti da tutto il Paese: solo 1,5 milioni di sterline (1,7 milioni di euro) sono state spese in addestramento supplementare per i poliziotti. Mentre 4 milioni (4,6 milioni di euro) sono andati per le strutture dove rinchiudere eventuali manifestanti, che però sono rimaste vuote. Secondo il Guardian, queste spese ingenti potrebbero scatenare critiche nei confronti del governo britannico.