Gb. Altra nave da guerra nel Mediterraneo orientale per difesa basi Cipro

Pubblicato il 15 settembre 2013 10:11 | Ultimo aggiornamento: 15 settembre 2013 10:11
Il cacciatorpediniere Dragon

Il cacciatorpediniere Dragon

NICOSIA, CIPRO – Il governo di Londra ha deciso di inviare un’altra nave da guerra nel Mediterraneo orientale a difesa delle proprie basi militari sull’isola di Cipro in caso di un attacco alleato contro la Siria. Lo riferiscono oggi media ciprioti secondo cui la Dragon, un cacciatorpediniere del ‘Tipo 45’ tra i più avanzati al mondo per la difesa antiaerea, sta in questo momento attraversando il Canale di Suez proveniente dal Golfo e tra poche ore entrerà nelle acque del Mediterraneo.

La missione della Dragon, secondo fonti britanniche, sarà quella di fornire difesa aerea e sorveglianza dei cieli della regione a tutte le unità alleate in caso di un attacco militare alla Siria. Il comandante Ian Jackson, che guida la nave, avrebbe gia provveduto personalmente ad informate le famiglie dei 190 uomini che compongono il suo equipaggio della nuova destinazione.

La nave – che è dotata di un sistema radar Sampson in grado di localizzare obiettivi sino a 400 km di distanza e di un sistema missilistico Paams – sarebbe stata inviata nell’area a rimpiazzare la fregata Montrose (185 uomini, armata con missili Harpoon e Sea Wolf). Intanto, da domenica scorsa, è attraccata nel porto di Bodrum, sulla costa meridionale della Turchia, la nave britannica da sbarco Rfa Mounts Bay (60 uomini di equipaggio e in grado di trasportarne altri 700). L’unità salper da Bodrum lunedì prossimo ma non è stata rivelata la sua destinazione.