Gb, Cameron apre all’aumento del fondo della Fmi

Pubblicato il 9 Gennaio 2012 13:43 | Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio 2012 13:54

LONDRA – Dopo il ‘no’ alla Tobin Tax, Londra apre a un possibile di aumento di miliardi di sterline il suo contributo all’Fmi e indirettamente ai membri ‘malati’ dell’eurozona: una mossa destinata a provocare una rivolta tra gli euroscettici del suo partito.

Un aumento dell’aiuto di Londra sarebbe benvenuto da Germania e Francia ma condizionato a un difficile voto parlamentare, scrive il Financial Times. Il via libera sarebbe anche condizionato a un incremento del contributo di paesi come Giappone, Cina e Brasile.