Giappone, depressione e suicidi sono costati 25miliardi nel 2009

Pubblicato il 7 Settembre 2010 10:40 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2010 10:47

Lo scorso anno il costo complessivo di suicidi e depressione sull’economia giapponese è stato di 2.680 miliardi di yen (25 miliardi di euro), come risultato della somma di redditi andati in fumo e dei relativi contributi sociali necessari per far fronte all’emergenza. E’ la cifra shock contenuta nel rapporto presentato dal ministro della Salute, Akira Nagatsuma, in una riunione di gabinetto in cui erano in discussione proprio le misure da adottare per arginare una piaga che ha assunto, oltre che gravi risvolti di natura sociale, pesantissimi oneri di tipo economico.

La stima relativa ai costi, diffusa in via ufficiale per la prima volta dall’esecutivo di Tokyo, è stata effettuata dall’ Istituto nazionale su popolazione e ricerca della sicurezza sociale.