Gran Bretagna/ Intercettazioni Murdoch, migliaia di vip si rivolgono ai legali. Tra loro anche Alex Ferguson, allenatore del Manchester

Pubblicato il 10 Luglio 2009 12:15 | Ultimo aggiornamento: 10 Luglio 2009 13:02

Una dozzina di celebrità, tra cui l’allenatore del Manchester United, Alex Ferguson, si sono rivolti agli avvocati dopo la pubblicazione della notizia delle intercettazioni telefoniche commissionate dal tabloid inglese News of the World, di proprietà di Rupert Murdoch. Le accuse contro il domenicale sono state mosse dal Guardian, che ha pubblicato la notizia giovedì e ha rivelato che Fergoson e l’ex capitano della nazionale inglese, Alan Shearer, avevano avuto i telefoni sotto controllo.

Entrambi avevano contattato varie volte Gordon Taylor, a capo dell’associazione inglese dei calciatori professionisti. Secondo il Guardian, l’ex calciatore avrebbe fatto causa al gruppo editoriale dopo aver scoperto che ascoltava le sue telefonate. Per mettere a tacere la vicenda, il News of the World avrebbe pagato oltre 1 milione di sterline a Taylor. Il Guardian ha rivelato che tra gli intercettati c’erano anche Gwyneth Paltrow, George Michael, l’ex allenatore della Nazionale inglese, Sven Goran Eriksson, e l’ex vicepremier John Prescott.

Un avvocato ha rivelato di essere stato contattato da diverse celebrità in cerca di un parere sulle intercettazioni del giornale di Rupert Murdoch.  Secondo l’avvocato, un’azione legale potrebbe portare a un risarcimento di mezzo milione di sterline per ogni vittima. Nel periodo interessato dalle intercettazioni, il direttore del News of the World era Andy Coulson, attualmente a capo dell’ufficio stampa del partito conservatore.