Grecia, i lavoratori statali salgono per protesta sul tetto dell’Acropoli

Pubblicato il 29 Ottobre 2010 18:44 | Ultimo aggiornamento: 29 Ottobre 2010 19:04

Un grande striscione nero con la scritta ”No ai licenziamenti’ ha sventolato, ieri mattina, sull’Acropoli ateniese.

A protestare erano i dipendenti precari del ministero della cultura che nelle scorse settimane avevano chiuso per tre giorni il più importante sito archeologico greco. Ma questa volta l’Acropoli è restata aperta.

I precari, che reclamano il pagamento di arretrati e la cancellazione dei licenziamenti nel quadro del piano anticrisi, hanno annunciato proteste fino a quando il governo non li ascolterà.

Le immagini della protesta: