Hillary Clinton: “Bill e Monica Lewinsky? Nessun abuso di potere. Lei era una donna adulta”

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 ottobre 2018 6:10 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2018 17:07
Hillary Clinton: "Bill e Monica Lewinsky? Nessun abuso di potere. Lei era una donna adulta"

Hillary Clinton: “Bill e Monica Lewinsky? Nessun abuso di potere. Lei era una donna adulta” (Foto Ansa)

NEW YORK – In un’intervista rilasciata alla CBS, Hillary Clinton torna sull'”affaire” del 1995 tra il marito Bill e la stagista della Casa Bianca Monica Lewinsky e sostiene che non ci fu alcun abuso di potere poiché la 22enne “era una donna adulta”.

Hillary Clinton ha dichiarato che l’allora presidente in carica avesse ragione a non rassegnare le dimissioni sulla scia dello scalpore creato dallo scandalo, che lo vedeva sotto accusa per aver mentito sulla vicenda. 

Quando le è stato chiesto se il marito avrebbe dovuto dimettersi, Hillary ha risposto: “Assolutamente no”.
Incalzata da Tony Dokoupil sul presunto abuso di potere, l’ex Segretario di Stato ha detto “No, no” e osservato che la Lewinsky era “una donna adulta”. 

La vicenda che risale al 1995 è tornata alla ribalta con il movimento #MeToo, con i critici che hanno chiamato in causa lo squilibrio di potere tra un presidente in carica e una stagista e che, secondo il loro punto di vista, rendeva impossibile considerare la relazione consenziente.

Alcuni, come la senatrice di New York Kristin Gillibrand, hanno sottolineato come Clinton all’epoca dell’impeachment a fine 1998, si sarebbe dovuto dimettere per aver mentito sulla vicenda. “Ci fu una inchiesta e tutto, credo, fu valutato in modo corretto”, ha commentato la Clinton.

Recentemente, l’ex Segretario di Stato ha respinto l’idea che le accuse contro il marito potessero essere paragonate a quelle lanciate a Trump o al nuovo giudice della Corte Suprema Brett Kavanaugh per molestie sessuali.