Il Pakistan respinge le proposte americane per operazioni congiunte contro al Qaeda e i Talebani

Pubblicato il 9 Aprile 2009 19:07 | Ultimo aggiornamento: 9 Aprile 2009 19:07

Il Pakistan ha respinto le proposte americane per condurre operazioni congiunte contro al Qaeda e i Talebani, a quanto riferisce il sito “The Hill”.

Inoltre, il governo di Islamabad ha chiesto di affidare ai militari pakistani la gestione degli aerei telecomandati americani con la motivazione che i bombardamenti di quei velivoli fomentano l’estremismo.

Delusione quindi per gli inviati del presidente Barack Obama, Richard Holbrooke, emissario speciale nella regione, e l’ammiraglio Mike Mullen, capo degli stati maggiori riuniti.

Gli Stati Uniti avevano offerto aiuti per 7,5 miliardi di dollari in cinque anni se il Pakistan avesse accolto le proposte della Casa Bianca.