Immigrazione, Frattini: “Permessi in linea con Schengen”

Pubblicato il 11 Aprile 2011 12:01 | Ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2011 12:22

PARIGI – ”Abbiamo sempre rispettato i principi dell’accordo Schengen, la distribuzione di permessi temporanei è assolutamente in linea con Schengen”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Franco Frattini, assicurando che ”il governo italiano vuole chiedere un maggiore impegno dell’Europa. Bisogna fare molto di più ed è possibile”.

Parlando ai microfoni della radio francese Europe 1, dopo le polemiche tra Roma e Parigi sull’immigrazione, il ministro ha assicurato che non c’è ”un caso italo-francese, ma in tutto e per tutto un caso europeo. Altrimenti si rimette in discussione l’integrazione europea”.

Frattini ha ricordato che negli anni in cui fu commissario europeo, ci fu ”la grande fuga di emigranti dal Senegal verso le Canarie. Io avevo mobilitato 11 paesi dell’Unione europea con la missione Frontex”.

Ora vorrebbe vedere anche un impegno dei tedeschi? ”Perché no? – ha risposto Frattini – All’epoca c’erano 3 elicotteri tedeschi che partecipavano, perché ora no?”. ”Si tratta di un problema dell’Europa – ha concluso Frattini – Non si può pensare a svolgere un ruolo sulla scena internazionale se non ci si impegna a risolvere questo grande problema che è uno tsunami umano che arriva dal sud. Si parla di migliaia, forse decine, centinaia di migliaia che potranno arrivare”.