India, corruzione: Sonia Gandhi silura l’organizzatore dei Giochi del Commonwealth

Pubblicato il 9 Novembre 2010 8:37 | Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2010 8:38

Sonia Gandhi

Il partito del Congresso, guidato da Sonia Gandhi, ha ”silurato” due suoi politici coinvolti in scandali di corruzione, tra i quali l’organizzatore dei recenti Giochi del Commonwealth. Si tratta di  Suresh Kalmadi, l’organizzatore appunto dei Giochi che si sono tenuti un mese fa a New Delhi,  e di Ashok Chavan, responsabile dello stato del Maharastra, accusato di aver favorito alcuni familiari nell’assegnazione di alloggi a Mumbai destinati in origine alle vedove e veterani della guerra contro il Pakistan.

La decisione è giunta appena dopo la partenza di Barack Obama e prima dell’inizio della sessione invernale del Parlamento. Sull’onda degli scandali rivelati dalla stampa e ora all’attenzione della magistratura, i due esponenti del Congresso avevano gia’ presentato le dimissioni la scorsa settimana, ma la richiesta era stata sospesa per via degli impegni del governo con il presidente Usa.

A chiedere la loro testa era anche l’opposizione indù nazionalista del Bjp che ha promesso oggi un infuocato dibattito alla Camera.