Iran/ Arrestato l’ex viceministro dell’economia, Feizollah Arabsorji. La polizia ammette che sono 1032 le persone arrestate

Pubblicato il 8 Luglio 2009 15:05 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2009 15:19

Mentre la polizia ha ammesso che 1.032 persone sono state arrestate in Iran durante i disordini del post voto presidenziale, aumenta la lista degli oppositori del governo detenuti. L’ultimo caso conosciuto, secondo quanto riferisce “El Pais”, e’ quello di Feizollah Arabsorji, ex viceministro dell’Economia durante la presidenza del riformista Mohamed Khatami.

La notizia e’ stata diffusa dal sito web “Nowruz News”, dopo che lo stesso politico aveva denunciato la detenzione sul suo blog. Arabsorji è membro del consiglio centrale dell’Organizzazione dei mujaheddin della rivoluzione, un gruppo riformista che ha appoggiato le proteste scoppiate dopo le presidenziali, unica organizzazione in Iran che ha criticato apertamente il programma nucleare, sia per la sua gestione che per i suoi costi.

Intanto la polizia ha riconosciuto di aver effettuaro 1.032 arresti durante le manifestazioni, ma secondo le organizzazioni di diritti umani le persone finite in manette sono il doppio.