Iran – Bolivia: Ahmadinejad e Morales giocano a calcio a Teheran

Pubblicato il 27 Ottobre 2010 11:22 | Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2010 11:47

Uniti nella ”lotta all’imperialismo” e nella passione calcistica. Il presidenti iraniano, Mahmud Ahmadinejad, e quello boliviano, Evo Morales, in visita in questi giorni a Teheran, sono stati compagni di squadra in una sfida a calcetto che la loro formazione ha vinto ai rigori.

Le agenzie e il sito della televisione di Stato iraniana hanno diffuso le fotografie della partita, disputata ieri: in maglia bianca sono scesi in campo i due presidenti e tre ex nazionali iraniani, che hanno giocato contro due dirigenti sportivi e altri tre ex nazionali, in maglia rossa. I mezzi d’informazione ufficiali di Teheran sottolineano che Ahmadinejad ha segnato un gol su cross di Morales e poi ha realizzato uno dei rigori che hanno dato la vittoria alla sua squadra dopo che la sfida era finita 3-3.

Morales aveva cominciato lunedì la sua visita in Iran con una trasferta a Tabriz, nel nord-ovest del Paese, dove aveva visitato una fabbrica di trattori, ordinandone mille, e aveva partecipato ad una sessione di allenamento della squadra di calcio locale, il Teraktor Sazi.

Ieri, durante i colloqui ufficiali a Teheran, Ahmadinejad ha affermato che ”nelle condizioni attuali l’imperialismo è nelle condizioni più deboli di sempre ed è giunto il momento giusto per formare un fronte indipendente contro l’arroganza globale”. Morales ha ribadito che ”la lotta all’imperialismo e all’ingiustizia nel mondo sono due aspetti importanti che aiuteranno Iran e Bolivia a rafforzare sempre più la loro cooperazione”. Chissà se Morales, anche questa volta, durante l’incontro di calcio, abbia commesso i falli come fece qualche tempo fa: