Iran/ L’ayatollah Khamenei ordina la chiusura di un centro di detenzione per oppositori del regime

Pubblicato il 28 Luglio 2009 13:54 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2009 13:54

122753_VAH107_OFFICE_OF_THE_SUPREME_LEADERIl Leader Supremo iraniano Ayatollah Ali Khamenei ha ordinato la chiusura del centro di detenzione di Kahrizak dove sono stati imprigionati molti dei dimostranti scesi nelle strade di Teheran per protestare contro le contestate elezioni del 12 giugno, a quanto riferisce la Reuters.

Citando l’agenzia di stampa ufficiale Mehr, la Reuters scrive che il deputato Kazem Jalali ha motivato la chiusura del centro di detenzione in quanto non può garantire «i diritti dei prigionieri».

Jalali è il portavoce di una speciale commissione parlamentare incaricata di investigare le condizioni dei detenuti incarcerati dopo i sanguinosi disordini seguiti alle elezioni in cui è stato riconfermato il presidente uscente Mahmoud Ahmadinejad. Il leader dell’opposizione Mir Hossein Mousavi accusa Ahmadinejad di aver vinto tramite massicci brogli.