Iran / Liberati altri impiegati dell’ambasciata britannica a Teheran. Londra parla di due funzionari, la tv iraniana di tre. Erano in nove ad essere stati arrestati domenica, cinque sono stati già liberati

Pubblicato il 1 Luglio 2009 22:25 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2009 22:27

L’Iran ha rilasciato altri addetti locali dell’ambasciata britannica a Teheran, che domenica erano stati arrestati con l’accusa di aver avuto un ruolo rilevante nelle proteste scoppiate dopo le elezioni presidenziali.

Il governo britannico dice che i funzionari liberati sono due, ma secondo la televisione di stato iraniana, Press-Tv, sarebbero stati rilasciati tre impiegati e dunque rimarrebbe in stato d’arresto solo un addetto, accusato di aver avuto “un ruolo importante” negli scontri in cui morirono almeno una ventina di persone.

Dei 9 arrestati, altri cinque erano stati rilasciati lunedi’. Dopo l’arresto, le autorita’ iraniane avevano sostenuto che i nove impiegati erano stati inviati nelle manifestazioni per raccogliere informazioni e propagare idee sovversive.