Iran/ Si è dimesso il vice presidente Esfandiar Rahim-Mashahi. La sua nomina era stata criticata dai conservatori dopo che aveva dichiarato il paese “amico di Israele”

Pubblicato il 19 Luglio 2009 17:52 | Ultimo aggiornamento: 19 Luglio 2009 17:52

Si è dimesso Esfandiar Rahim-Mashahi, vice presidente iraniano. Lo riferisce Press Tv, il sito in inglese della tv di Stato iraniana. Esfandiar Rahim Mashai è consuocero del presidente Ahmadinejad. La sua nomina era stata criticata da alcuni conservatori, visto che l’anno scorso Mashai aveva innescato una polemica dichiarando che l’Iran era «l’amico del popolo israeliano».

Affermazioni che avevano costretto l’ayatollah Ali Khamenei ad intervenire, smentendo le dichiarazioni. Anche per questo la sua nomina era stata accolta con grande scetticismo. Oggi, Hossein Shariatmadari, direttore del quotidiano conservatore Kayhan, aveva affermato che la scelta di Ahmadinejad aveva suscitato «sorpresa, disappunto e preoccupazione» e aveva invitato il presidente iraniano a «revocare la sua decisione, se ha rispetto per i fondamentalisti che lo sostengono».