Iraq, il legale di Aziz: “Contro la condanna a morte chiederemo l’intervento del Vaticano”

Pubblicato il 26 Ottobre 2010 16:11 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2010 16:20

Tareq Aziz

La difesa dell’ex vice premier iracheno Tareq Aziz, condannato a morte oggi, 26 ottobre, dall’Alta corte di Baghdad, intende rivolgersi anche al Vaticano perché fermi l’esecuzione e presenterà ricorso al tribunale perché annulli la sentenza. Lo ha riferito uno degli avvocati di Aziz, Badia al-Aref.

Interpellato dall’ANSA ad Amman, in Giordania, Aref ha affermato che ”presenteremo quanto prima un ricorso urgente alla Alta corte chiedendo di annullare una simile sentenza sulla base delle gravi condizioni di salute in cui versa il nostro assistito”. ”Solleciteremo anche il Vaticano perché intervenga e fermi questo ingiusto maltrattamento nei confronti del nostro cliente”, ha aggiunto l’avvocato.

[gmap]