Israele invade Striscia di Gaza: 5 morti. Hamas: “Pagherete un prezzo pesante”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Luglio 2014 22:05 | Ultimo aggiornamento: 18 Luglio 2014 1:51
Israele ha invaso la Striscia di Gaza

Israele ha invaso la Striscia di Gaza

TEL AVIV – Israele ha invaso la Striscia di Gaza: le forze israeliane hanno lanciato una vasta operazione di terra all’interno della Striscia controllata da Hamas. Poco dopo l’inizio dell’operazione, giovedì sera, iniziava la conta delle vittime: almeno cinque, tra le quali anche un neonato di cinque mesi, e diverse decine di feriti.

L’operazione, sostengono fonti militari israeliane, è diretta alla distruzione dei tunnel che consentono ai “terroristi” di infiltrarsi in Israele e portare attacchi. “La nuova fase, ha detto un portavoce militare, segue dieci giorni di attacchi ad Israele via terra, via aria e mare”.

Fanteria, carri armati, artiglieria, ingegneri e intelligence sul campo: sono queste le forze entrate a Gaza. A loro supporto, forze aree, navali e altre di sicurezza.

“L’operazione di terra avviene dopo ripetute offerte respinte di far ‘raffreddare’ la situazione”, ha detto il portavoce militare israeliano riferendosi al rifiuto, da parte di Hamas, della tregua proposta dall’Egitto.

La decisione dell’azione di terra “è stata approvata dal gabinetto di sicurezza, dopo il rifiuto di Hamas di accettare il piano egiziano per un cessate il fuoco e il proseguimento del lancio di razzi verso Israele” da parte di Hamas, ha sottolineato in un comunicato anche il premier israeliano, Benjamin Netanyahu. 

HAMAS: “LO ASPETTAVAMO” – “Aspettavamo con ansia questa operazione di terra” a Gaza “per impartire una lezione a Israele”: è la sfida lanciata dalle Brigate Ezzedin al-Qassam, il braccio armato di Hamas.

In un messaggio ai palestinesi Hamas ha affermato: “Stiamo con voi sul campo e non abbiamo paura dell’invasione di terra” di Israele. Da parte sua il portavoce di Hamas ha aggiunto: “Non resteremo seduti con le mani in mano di fronte alle stupide azioni di Israele”. ”L’operazione terrestre a Gaza è un drastico e pericoloso passo, e l’occupazione pagherà un prezzo pesante”.

LA CONDANNA DI BAN KI-MOON – “Mi rammarico che, nonostante le mie ripetute sollecitazioni e quelle di molti leader regionali e mondiali, un conflitto già pericoloso si è intensificato ancora di più”: lo ha detto il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, deplorando l’azione di terra di Israele a Gaza.