Israele, Isaac Herzog nuovo presidente (laburista): e oggi, forse, un premier diverso decide il destino di Netanyahu

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Giugno 2021 13:41 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2021 20:44
Israele Isaac Herzog

Israele, Isaac Herzog è il nuovo presidente (Ansa)

Israele, Isaac Herzog nuovo presidente (laburista). Isaac Herzog è il nuovo presidente di Israele. Lo ha eletto oggi in prima votazione la Knesset con 87 voti. L’altra candidata Miriam Peretz ha avuto 26 voti.

Israele, Isaac Herzog nuovo presidente

Elezione importante anche perché in concomitanza con il tentativo della nuova coalizione di maggioranza di Yair Lapid e Naftali Bennett di chiudere l’accordo finale per poi sciogliere (al massimo entro la mezzanotte di oggi) la riserva con il presidente Reuven Rivlin. Insomma, forse la fine dell’era Netanyahu.

Herzog – attuale presidente dell’Agenzia ebraica ed ex leader dei Laburisti – prende il posto, come undicesimo presidente di Israele, di Reuven Rivlin che tuttavia resterà in carica fino al 9 luglio. Gli astenuti durante la votazione sono stati 7. La maggioranza avuta da Herzog è stata una delle maggiori finora.

“Intendo essere il presidente di tutti, di prestare ascolto a tutte le voci, nel tentativo di rintracciare le linee di convergenza sia all’interno della nostra società sia con i nostri fratelli e con le sorelle nella Diaspora”.

Nel discorso di accettazione Isaac Herzog ha subito ricevuto calorose congratulazioni dal premier Benyamin Netanyahu.

Herzog riceve le congratulazioni di Nethanyahu, forse alla vigilia della fine del suo potere

“Le sfide – ha proseguito Herzog – sono molte e vanno prese con grande considerazione. E’ essenziale curare le ferite sanguinose che si sono aperte nella nostra società negli ultimi tempi. Dobbiamo inoltre difendere la posizione internazionale di Israele ed il suo buon nome fra i popoli.

Dobbiamo anche combattere l’antisemitismo e l’odio di Israele. Occorre anche proteggere le colonne portanti della nostra democrazia”.

L’obiettivo che si è prefisso, ha chiarito, sarà di aiutare processi che facciano di quella israeliana “una società modello”. Herzog ha infine espresso ammirazione per la figura della sua sfidante Miriam Peretz, che ha definito “una eroina di Israele, simbolo e fonte di ispirazione per tutti i cittadini”.