Israele, tensione con il Libano: scontri a fuoco tra Hezbollah ed esercito israeliano

di redazione Blitz
Pubblicato il 27 Luglio 2020 16:21 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2020 20:50
Israele, tensione con il Libano: scontri a fuoco tra Hezbollah ed esercito israeliano

Israele, tensione con il Libano: scontri a fuoco tra Hezbollah ed esercito israeliano (Foto Ansa)

Sale a tensione al confine tra Israele e Libano. Nella tarda mattinata di lunedì 27 luglio ci sono stati scontri a fuoco tra Hezbollah ed esercito israeliano alle propaggini del Monte Hermon.

L’esercito di Israele ha chiesto alla popolazione della zona di restare chiusa in casa. Al contempo tutte le strade dell’area, al confine con il Libano, sono state chiuse.

La zona degli scontri è quella controllata da Israele lungo la Linea Blu di demarcazione tra il Libano, la Siria e lo Stato ebraico, all’estremità sud-orientale del Libano.

Israele ha chiuso l’aeroporto di Rosh Pina nel Nord a causa della tensione al confine libanese. 

Netanyahu: “Alla frontiera con il Libano incidente non semplice”

Il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, ha lasciato una riunione del Likud per recarsi al ministero della Difesa dopo aver appreso dell’incidente di sicurezza al confine con il Libano e la Siria. Prima di andare via ha detto: “E’ in corso un incidente non semplice”.

Anche il ministro della Difesa, Benny Gantz, ha lasciato la Knesset per rientrare in sede. Un portavoce militare citato dai media israeliani ha confermato che Israele in questo momento sta rispondendo con un fuoco di artiglieria, mentre aerei sorvolano la zona. (Fonti: Ansa, Agi, Haaretz)