Israele, incontri frequenti ma “discreti” con Abu Mazen: la ricetta di Netanyahu per la pace

Pubblicato il 27 Agosto 2010 8:51 | Ultimo aggiornamento: 27 Agosto 2010 9:01

Il premier israeliano Netanyahu

Per la riuscita dei negoziati diretti israelo-palestinesi – che riprenderanno il 2 settembre prossimo – il premier israeliano Benyamin Netanyahu ritiene necessario che essi si basino su una fitta serie di incontri discreti fra lui stesso e il presidente dell’Anp Abu Mazen (Mahmud Abbas). Il ritmo ideale dovrebbe essere di due incontri al mese.

”In Medio Oriente le trattative sulle questioni cardinali, per essere serie, devono avvenire in forma discreta e continuata fra i dirigenti stessi” ha spiegato Netanyahu al proprio staff, secondo la radio militare. In anni passati anche il suo predecessore Ehud Olmert aveva optato per una formula simile. Ancora non e’ noto se la proposta di Netanyahu sia accettabile per Abu Mazen, il quale ha dovuto superare forti resistenze interne per presentarsi alla riapertura delle trattative con Israele.