Gaza, Ban Ki-moon contestato a colpi di scarpa dai palestinesi

Pubblicato il 2 Febbraio 2012 16:42 | Ultimo aggiornamento: 2 Febbraio 2012 16:42

Ban Ki-moon (Foto LaPresse)

STRISCIA DI GAZA – Dopo George W. Bush ora anche Ban Ki-moon è stato contestato a colpi di scarpa. E’ successo al suo arrivo a Gaza. Il segretario generale delle Nazioni Unite sta compiendo un viaggio in Israele e nei territori palestinesi per cercare di riallacciare il dialogo tra le due parti.

Al valico di Erez alcuni parenti dei settemila detenuti palestinesi in Israele hanno circondato la vattura blindata su cui viaggiava la delegazione dell’Onu e hanno lanciato scarpe, sassi e sabbia. In tutto a protestare con cartelloni e striscioni con scritto come “Ban Ki-moon basta con i favoritismi ad Israele” erano circa una quarantina di persone.

I manifestanti hanno cercato di impedire l’accesso di Ban a Gaza, ma sono stati convinti a desistere dalle forze di sicurezza di Hamas.

I parenti dei detenuti palestinesi in ISraele che vivono a Gaza non hanno il permesso di visitarli dal 2006, anno in cui Hamas vinse le elezioni, portando ad un inasprimento dei controlli. Chiedevano un incontro con Ban Ki-moon per discutere della situazione.