“Israele ha perso la fiducia”. Avraham B. Yehoshua su La Stampa

Pubblicato il 30 Aprile 2010 - 11:29 OLTRE 6 MESI FA

La questione mediorientale continua ad essere all’ordine del giorno. Con l’insediamento di Barack Obama alla Casa Bianca qualcosa sembra muoversi verso una possibile ridefinizione di Israele e Palestina secondo i confini del 1967, anno della Guerra dei sei giorni.  L’articolo del giorno scelto da Blitz Quotidiano spiega come l’ideale dei due Stati per due popoli, benché ritenuta l’unica soluzione possibile, porti con sé moltissime difficoltà.

Dopo la Guerra dei sei giorni in Israele prese il via il dibattito sul futuro dei territori conquistati. Per anni si è potuta operare una distinzione fra i sostenitori delle diverse prese di posizione politiche in base alla percentuale di territorio che chiedevano di annettere come condizione di un accordo di pace. Gli estremisti di destra volevano(…)